Meditazione: Che cosa vedi nelle nuvole?

Che cosa vedi nelle nuvole?

Ecco, Egli viene con le nuvole. (Apocalisse 1:7)

Nella Bibbia, le nuvole hanno sempre un nesso con Dio; le nuvole sono quei dispiaceri, o sofferenze o altre circostanze che ci concernono o ci circondano e sembrano voler contrastare il governo di Dio. Proprio nel farci attraversare queste nuvole lo Spirito di Dio ci insegna a camminare per fede. Se non ci fossero nuvole, non avremmo fede. “Le nuvole sono la polvere dei piedi dell’Eterno”, sono un segno della Sua presenza. Che rivelazione, sapere che i dolori e privazioni e sofferenze sono nuvole che vengono insieme con Dio! Egli non può avvicinarsi a noi senza nuvole, non può venire a noi in tutto il Suo splendore.
Non è giusto dire che Dio vuol servirsi delle nostre prove per insegnarci qualche cosa; ma è giusto dire che con ogni nuvola che ci manda, Egli vuole che disimpariamo qualche cosa. Nel mandarci una nuvola, lo scopo di Dio è che la nostra fede divenga sempre più semplice fino a che la nostra relazione con Lui non sia come quella di un bambino: una relazione diretta, fra Dio e la mia anima. La mia relazione con Dio sta facendosi veramente semplice e diretta?
C’è un nesso fra le cose fuori del comune che Dio ci manda e quello che noi conosciamo di Lui; dobbiamo imparare a penetrare i misteri della vita alla luce di ciò che conosciamo di Lui. Fino a che non siamo capaci di guardare in faccia i fatti più neri e dolorosi senza dubitare del carattere di Dio, non Lo conosciamo veramente.
“Essi temettero quando quelli entrarono nella nuvola.” Invece che “solo Gesù”, c’è qualcun altro nella tua nuvola? Se è così, essa diventerà ancora più oscura. Devi imparare ad andare là dove non ci sono altri “se non Gesù solo”.

Oswald Chambers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.